Logo di RipAmici
RipAmici


Email: staff@ripamici.it



Tutte le immagini fotografiche del servizio sono state scattate Domenica 28 Aprile 2002.



Superando la piazzetta e salendo per Via Ripetta, sulla destra Via Cavour. Una parte di case rimesse a posto, una parte lasciate cosý com'erano 50 o 100 anni fa. Tutta pietra locale. Caratteristiche le pietre bucate, poste verticalmente ai lati delle finestre. Sembra di vedere ancora le canne infilate nei fori e i panni messi ad asciugare... e i vasi con il basilico, il prezzolo, in bella vista sulle pietre piatte. Altri tempi...
L'ingrandimento della finestra in primo piano ci fa meglio comprendere l'uso che si faceva di quelle... strane pietre.
In fondo a Via Cavour, La scalinata di Via Grotte. Una delle traverse di Via Grotte, sulla destra: l'erba alta Ŕ un chiaro segnale che quelle porte non vengono aperte da tempo immemore. Eppure, se non fosse per l'erba, sembrerebbero appena ora chiuse. Sembra di sentire il rumore degli zoccoli del mulo appena ora rientrato nella stalla. Fantasie! Ricordi? Si.
Avanzando nella stradina, fra l'erba, ecco la vista si allarga. Trattenere un Ohh! di meraviglia Ŕ uno sforzo. Davanti a noi la vallata. Ripabottoni si distende sul fianco della collina e ci mostra uno dei suoi aspetti migliori. Si intravede il municipio, i tetti della case della fontan' ae' 'ball.

Quattro passi per le strade di Ripabottoni.


Ripabottoni (Provincia di Campobasso)- Molise - Italia
613 metri s.l.m. - 673 Abitanti
Alla sommitÓ di Via Grotte il classico KiÚnkatÚll'. Tre gradini, un pianerottolo e si entrava in casa.
Riprendiamo fiato e intratteniamoci un attimo a guardare Via Ripetta sotto di noi. Siamo quasi a metÓ della salita e ormai siamo pi¨ alti dei tetti delle case intorno alla piazzetta. Morrone, spione del Molise, domina sempre il panorama.
Sulla sinistra, scendendo appena per Via Ripetta, un classico per noi che eravamo "i ragazzi della Ripetta": U' kiÚnka't d' Grazi(a) - Le scale di Grazia. Grazia era una donna che viveva da sola e ... non Ŕ mai stata giovane. E' sempre stata vecchia. Un bel giorno non Ŕ stata pi¨ tra noi. Per noi quelle scale erano la giusta altana per giocare alla guerra, per vedere e non essere visti, ma... puntualmente Grazia ci cacciava via.
Approfittiamo del vetro rotto per dare uno sguardo dentro. Infiliamo la macchinetta e clic. Il mistero della casa di Grazia non Ŕ pi¨ tale. Il rosso pompeiano dell'interno si mostra in tutta la sua bellezza e in tutto il fascino dell'abbandono. Nella prossima pagina, un altro angolo...


Torna alla pagina precedente
1 2 3 4 5 6 7 8 9
Vai alla prossima pagina





H o m e





Programmazione HTML e Foto: Walter La Marca